venerdì 16 settembre 2011

La Caponata della Concy


Sono ricominciati i corsi a Casa di Mela.
Il primo era uno di quelli tanto attesi e richiesti, cioè un corso pratico sulla famosissima e fantastica caponata della Concy, una delle aiutanti ai corsi.
L'abbiamo assaggiata l'anno scorso, come accompagnamento alla piadina, oppure alle Streghe non ricordo bene, ma da quel momento è iniziata la richiesta di sverlarci il segreto di quella bontà.
Ecco la ricetta per circa 4 vasetti da 500gr.

200g di sedano
1 Kg di melanzane
2 cipolle bianche medie
3 spicchi d'aglio
150g olive verdi denocciolate
50g di capperi sotto sale
500 g pomodori freschi (ramati o piacentini, comunque con poca acqua)
100g aceto di vino bianco
50g zucchero
olio q.b.
sale e pepe q.b
basilico e prezzemolo q.b



Tagliare le melanzane a cubetti, infarinarle, e friggerle in olio ben caldo e profondo.



Sbianchire il sedano in acqua bollente, tagliarlo a cubetti.
Tagliare a cubetti i pomodori freschi e le olive.Lavare bene i capperi.
In un tegame far rosolare l'olio, l'aglio e la cipolla. Aggiungere poi in sequenza  pomodori, sedano, olive, capperi, aceto, zucchero, sale e pepe, basilico prezzemolo,

  e per ultime le melanzane fritte.

Tra l'aggiunta di un ingrediente e l'altro far passare cinque minuti, o comunque far amalgamare bene l'ingrediente precedente.
A questo punto, o si mette in un piatto di portata e si lascia raffreddare, oppure si invasa ancora bollente, in barattoli precedentemente sterilizzati.


3 commenti:

  1. Chissà che buona, il profumo dell'estate arriva fino a qui!!!

    RispondiElimina
  2. si devo dire che è davvero buona...:-)
    Provala provala..

    RispondiElimina